Scuola, in DAD anche figli del personale sanitario

(Teleborsa) – DAD per tutti, anche per i figli dei lavoratori che operano nei servizi pubblici essenziali. Le uniche eccezioni riguardano gli alunni con disabilità, con bisogni educativi speciali (BES), e le attività di laboratorio. A fare chiarezza, dopo le polemiche e il caos montati nelle scorse ore, ci ha pensato una nota del Ministero dell’Istruzione. La confusione – che ha viaggiato in particolare sulle chat di classe – ha come oggetto i figli dei lavoratori essenziali, prima inclusi secondo una circolare ministeriale del 5 novembre 2020 secondo la quale “Nell’ambito di specifiche, espresse e motivate richieste, attenzione dovrà essere posta agli alunni figli di personale sanitario (medici, infermieri, Oss, Osa…), direttamente impegnato nel contenimento della pandemia in termini di cura e assistenza ai malati e del personale impiegato presso altri servizi pubblici essenziali”.

In scia a queste indicazioni, alcuni uffici scolastici territoriali e i dirigenti scolastici delle Regioni dove è previsto l’adozione della didattica a distanza, hanno stabilito di accogliere una quota per ogni classe, di presenze di alunni dei figli dei lavoratori essenziali. Ma è arrivato l’alt del Ministero che ieri, replicando alla richiesta di chiarimento del governatore della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha fatto sapere che, secondo il Dpcm del 2 marzo firmato da Mario Draghi, le lezioni in classe per i figli di chi lavora nei servizi essenziali non sono previste.

“Siamo sconcertati per il susseguirsi di decisioni contrastanti sulla possibilità per i figli dei medici, degli odontoiatri e dei sanitari in genere di poter frequentare la scuola in presenza. Avevamo chiesto un cambio di passo nelle organizzazioni sociali, che consentisse alle professioniste e ai professionisti di conciliare la vita lavorativa con quella familiare: proprio oggi, invece, i nostri figli trovano chiuse in molte regioni, e senza preavviso, le porte dei loro istituti scolastici”, il commento di Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo),

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, in DAD anche figli del personale sanitario