Scuola guarda a settembre, in arrivo linee guida per ripresa

(Teleborsa) – Dopo la “prova generale” con l‘Esame di maturità 2020 in presenza, in versione rivisitata a causa della pandemia, la scuola guarda a settembre e prepara la ripresa: atteso in settimana, probabilmente tra domani e giovedì, il via libera sulle linee guida per il rientro degli alunni sui banchi di scuola.

Subito dopo i tavoli regionali inizieranno a lavorare insieme alle scuole. Intanto in questi giorni non si è fermato lo scambio di dati e documentazione tra Ministero, Regioni ed Enti locali.

Una data certa ancora non c’è ma nelle scorse ore, la Ministra dell’Istruzione Azzolina ha anticipato lo scenario in un post su Facebook: “Le scuole riapriranno in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale. Per l’avvio del nuovo anno abbiamo già proposto la data del 14 settembre”.

Attesa, dunque, per le linee guida che dovranno chiarire gli aspetti su molti dei quali persistono delle criticità urgenti da risolvere. L’associazione nazionale dei presidi ha infatti denunciato che in almeno il 40% delle aule è impossibile mantenere 1 metro di distanza tra un banco e l’altro. “Cosa facciamo in questi casi?”, questo l’interrogativo posto da Antonello Giannelli, alla guida dell’associazione, con i presidi che propongono di delimitare una superficie di 1,8 metri quadri ad alunno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola guarda a settembre, in arrivo linee guida per ripresa