Scuola, Azzolina scrive a Fontana e De Luca: garantire la didattica in presenza

(Teleborsa) – Lucia Azzolina richiama all’ordine Lombardia e Campania con una lettera inviata ai governatori Fontana e De Luca. Non è piaciuto infatti alla ministra dell’Istruzione lo scatto in avanti delle due Regioni che hanno predisposto per le scuole del loro territorio misure più stringenti rispetto a quelle indicate nel Dpcm del 18 ottobre e previste dal “Piano Scuola“.

Come si legge nella missiva inviata dalla ministra Azzolina al presidente lombardo Attilio Fontana, l’ultima ordinanza che dispone per le scuole superiori a partire da lunedì prossimo la didattica a distanza delle lezioni comporterà “di fatto, l’integrale sospensione delle attività didattiche in presenza di tutti gli studenti e le studentesse delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado”.

A preoccupare la ministra c’è l’inottemperanza delle misure previste dal Governo per garantire formule di flessibilità organizzativa al settore scuola, che prevedono “una didattica digitale integrata, da svolgersi in modo complementare alla didattica in presenza”, e non in sua completa sostituzione.

“In una fase così complessa per la Nazione, desidero invitarla a lavorare insieme a tutte le istituzioni coinvolte, per trovare soluzioni differenti da quella adottata, nel rispetto del diritto alla salute dei cittadini e del diritto allo studio dei nostri studenti e delle nostre studentesse”, sollecita nella lettera la ministra Azzolina.

Tono analogo e medesimi contenuti sono mantenuti anche nella lettera inviata al presidente della Campania, Vincenzo De Luca. Nel caso campano le preoccupazioni della ministra sono rivolte anche alla scuola primaria, per la quale auspica “che si riesca a consentire sollecitamente la ripresa dello svolgimento in presenza dell’attività didattica ed educativa, adeguando altresì le disposizioni già emanate al dictum del DPCM per le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado”.

“Assicuro sin d’ora che il Ministero dell’istruzione, ogni qualvolta si rendesse necessaria l’adozione di ulteriori provvedimenti d’urgenza, è pronto a cooperare, per quanto di competenza, nell’identificazione e per la sollecita attuazione delle soluzioni che meglio si adattino al contesto territoriale campano”, conclude Lucia Azzolina.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, Azzolina scrive a Fontana e De Luca: garantire la didattica in...