Scuola, Azzolina: maturità il 17 giugno

(Teleborsa) – Gli esami di maturità partiranno il 17 giugno. Ad annunciarlo è stata direttamente la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, intervenuta in una videochat sul sito Skuola.net. “L’esame orale non partirà da una tesina ma da un argomento scelto con i loro prof. Si parte da un argomento di indirizzo”, puntualizza la Ministra. Ai bambini più piccoli che faranno la terza media, “faremo preparare una tesina, lavoreranno insieme ai loro insegnanti, la consegneranno e poi ci sarà lo scrutinio finale”, ha spiegato Lucia Azzolina.

Novità anche nell’assegnazione del voto finale alla Maturità: “l’esame rappresenta la conclusione di un percorso. Per questo i crediti prima della pandemia erano 40, poi c’erano gli altri 60 legati alle prove. Ora deve essere valorizzato di più il percorso di studi: quel 60 saranno i crediti dai quali gli studenti potranno partire e 40 la prova orale. Questo sarà un giusto riconoscimento all’impegno. Ai bambini più piccoli che faranno la terza media, “faremo preparare una tesina, lavoreranno insieme ai loro insegnanti, la consegneranno e poi ci sarà lo scrutinio finale”, ha spiegato Lucia Azzolina.

La ministra è poi tornata sulla decisione di tenere le scuole chiuse: ” è stata sofferta ma era per proteggere tutti”. E per quanto riguarda la ripresa a settembre: “sto lavorando e ci stiamo lavorando con il Comitato di esperti in vista di settembre: a settembre a scuola si deve assolutamente tornare, stiamo pensando a varie opzioni, nessuno pensi non si stia lavorando – sottolinea la Ministra – la scuola è uno dei primi pensieri dell’intero governo”. E sulla didattica a distanza: “ha avuto successo, ma non dappertutto. Le valutazioni si faranno: chi aveva 8 avrà 8, chi merita 4 avrà 4 e il prossimo anno bisogna recuperarlo. Lo studente deve maturare conoscenze e competenze. A inizio settembre chi deve recuperare delle competenze lo farà”. Infine, chiarimenti sono arrivati anche sull’alternanza scuola-lavoro: “quest’anno verrà chiesto quello che è stato fatto, gli studenti racconteranno la loro esperienza fin dove sono arrivati, esporranno la loro esperienza fin dove fatta. E mi piacerebbe che all’interno di Cittadinanza e Costituzione rientrasse il Coronavirus, come gli studenti hanno vissuto questo periodo anche rispetto alla Costituzione”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, Azzolina: maturità il 17 giugno