Sardine, un fiume di 40 mila persone in piazza a Bologna

(Teleborsa) – Un movimento che diventa ogni giorno più popoloso e che manifesta contro il sovranismo, proponendosi come movimento antifascista. Le Sardine tornano in piazza. A Bologna, ieri, 35-40 mila persone hanno manifestato in Piazza VIII Agosto, un fiume di persone, trattenutesi sino a tarda serata per il concerto delle 23. Un movimento che non può passare inosservato, ad appena una settimana dalle elezioni in Emilia Romagna.

“Abbiamo capito che per tante persone siamo la prima vera alternativa al sovranismo e al populismo di destra”, spiega il portavoce del movimento Mattia Santori, ipotizzando la presenza di più di quarantamila persone. “Non era stato previsto all’inizio – aggiunge – per noi è una grossa responsabilità, ma anche una speranza per quello che potrà avvenire da qui in futuro”.

E replica il leader della Lega, Matteo Salvini, anche lui in Emilia Romagna: “Vogliono fare un partito e cancellare i decreti sicurezza”.

“Un grande abbraccio al mare di sardine che hanno invaso piazza VIII agosto a Bologna per una grande festa di musica, spettacolo e politica”, afferma in un messaggio Stefano Bonaccini, candidato del centrosinistra in Emilia-Romagna.

E da Facebook il leader del Pd, Nicola Zingaretti, commenta così la giornata: “da soli si va più veloce, insieme si va più lontano. Grazie per questa passione e questo protagonismo. Ossigeno per la democrazia nata dalla lotta antifascista”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sardine, un fiume di 40 mila persone in piazza a Bologna