Saras, i conti del primo semestre

(Teleborsa) – Saras  chiude il primo semestre con ricavi pari a 5,6 miliardi di euro in aumento del 42% rispetto al primo semestre 2017 principalmente per effetto dell’incremento delle quotazioni petrolifere. 

L’Ebitda reported di Gruppo pari a 271 milioni di Euro (141 milioni di Euro nel primo semestre 2017) è supportato principalmente dall’effetto scenario sugli inventari. L’Ebitda comparable si attesata a 150 milioni di euro (253 milioni di Euro nel primo semestre 2017) per effetto di margini di raffinazione inferiori rispetto all’anno precedente.

L’Utile netto reported è pari a 81 milioni di Euro (55 milioni di Euro nel primo semestre 2017) mentre l’utile netto comparable è pari a 15 milioni di Euro (110 milioni di Euro nel primo semestre 2017).

La Posizione Finanziaria Netta al 30 giugno 2018 torna positiva (rispetto alla Posizione Finanziaria Netta pari a -1 milioni al 31 marzo 2018) e pari a 42 milioni di Euro.

OUTLOOK
Saras si attende “margini di raffinazione positivi anche se in lieve calo rispetto all’esercizio 2017”. Il gruppo punterà a conseguire un “premio al di sopra del margine EMC Benchmark pari a circa 2,5-3 dollari al barile (al netto delle manutenzioni) tenendo anche in considerazione il fatto che nella seconda parte dell’anno non sono programmate attività manutentive rilevanti e pertanto la raffineria potrà operare a pieno regime”. La Posizione Finanziaria Netta a fine anno è attesa confermarsi positiva.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saras, i conti del primo semestre