Santander, balzo dell’utile nel 3° trimestre grazie a performance in USA e UK

(Teleborsa) – Banco Santander, la seconda banca della zona euro per capitalizzazione di mercato, ha registrato un utile netto pari a 2,17 milairdi di euro nel terzo trimestre del 2021, in aumento del 24% rispetto allo stesso periodo del 2020 e superiore anche ai livelli pre-pandemia (utile sottostante di 2,14 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2019). Il dato è anche superiore agli 1,97 miliardi di euro previsti dagli analisti, secondo dati Refinitiv.

“Anche questo trimestre abbiamo registrato una solida crescita dei profitti in tutte le nostre regioni e attività. La nostra performance negli Stati Uniti e nel Regno Unito è stata particolarmente forte, sottolineando l’efficacia della nostra strategia in questi importanti mercati”, ha affermato Ana Botín, presidente esecutivo del Banco Santander.

“Guardando al futuro, siamo sulla buona strada per sovraperformare significativamente il nostro obiettivo di redditività per il 2021, mantenendo un fully loaded CET1 nella parte alta della nostra fascia dell’11-12%. Questo ci consente di offrire ritorni interessanti ai nostri azionisti e continuare a investire nella crescita futura – ha aggiunto – Rimaniamo fiduciosi di raggiungere il nostro obiettivo di redditività a medio termine del 13-15%.

L’amministratore delegato di Santander, Jose Antonio Alvarez, ha affermato che la banca non sta considerando acquisizioni in Spagna. A una domanda se una potenziale fusione con il competitor BBVA avrebbe senso da un punto di vista industriale ha risposto: “No, no, no. In questo momento non lo sappiamo, né abbiamo analizzato né considerato di analizzarlo”. Alvarez ha anche detto che l’istituto potrebbe rilasciare accantonamenti overlay tra 700 milioni e 1 miliardo di euro nel quarto trimestre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Santander, balzo dell’utile nel 3° trimestre grazie a performan...