Salvatore Ferragamo sconta in Borsa dati di vendita deboli

(Teleborsa) –

Si muove in profondo rosso Salvatore Ferragamo, che risulta stamattina la peggiore del FTSE MIB con una perdita del 3%, Il titolo sconta dati sulle vendite deboli, pubblicati ieri dalla maison del lusso, a causa delle ripercussioni dell’euro forte e dell’andamento incerto dei saldi.

Per il medio periodo, le implicazioni tecniche assunte da Salvatore Ferragamo restano ancora lette in chiave positiva. Gli indicatori di breve periodo evidenziano una frenata della fase di spinta in contrasto con l’andamento dei prezzi per cui, a questo punto, non dovrebbero stupire dei decisi rallentamenti della fase rivalutativa in avvicinamento a 22,25 Euro.

Il supporto più immediato è stimato a 21,63. Le attese sono per una fase di assestamento tesa a smaltire gli eccessi di medio periodo e garantire un adeguato ricambio delle correnti operative con target a 21,29, da raggiungere in tempi ragionevolmente brevi.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Salvatore Ferragamo sconta in Borsa dati di vendita deboli