Salvatore Ferragamo, ok dell’assemblea al bilancio. Norsa pronto a lasciare

(Teleborsa) – L’Assemblea degli Azionisti di Salvatore Ferragamo ha approvato in sede ordinaria il Bilancio d’Esercizio al 31 dicembre 2015 e la proposta di destinazione dell’utile.
Il Board ha detto “sì” alla distribuzione di un dividendo pari ad Euro 0,46 per azione (in aumento del 10% rispetto agli Euro 0,42 per azione dell’esercizio precedente), con stacco della cedola in data 23 maggio 2016, record date 24 maggio 2016 e pagamento dal 25 maggio 2016.
Approvato anche il Piano di Stock Grant 2016 – 2020 a favore del management del Gruppo Salvatore Ferragamo e l’istituzione di un’apposita riserva e l’autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie. 

In sede straordinaria, invece, i soci hanno approvato l’aumento gratuito del capitale sociale per massimi nominali Euro 60.000 al servizio del Piano di Stock Grant 2016 – 2020 e la conseguente modifica dello statuto sociale.

La società del lusso ha poi annunciato l’avvio dell’iter di sostituzione del Ceo Norsa. “In piena sintonia con il proprio Ceo Michele Norsa, (il Gruppo) ha intrapreso le azioni preparatorie alla successione nella posizione ricoperta dal medesimo, che si prevede di attuare nel corso del corrente esercizio con la nomina di un nuovo Ceo”.
Ferragamo “si è assicurato la vicinanza e collaborazione di Norsa, protagonista dell avvenuta quotazione e di un lungo e positivo ciclo di sviluppo della società, anche nel periodo successivo all’avvicendamento, seppur sotto diverse forme e sino al termine del mandato del cda attualmente in carica”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salvatore Ferragamo, ok dell’assemblea al bilancio. Norsa pronto...