Salvatore Ferragamo in rialzo nonostante contrazione fatturato 1° trimestre

(Teleborsa) – Brillante rialzo per Ferragamo, che lievita del 3,61% in Borsa, a dispetto dei pessimi dati preliminari del 1° trimestre. Lo scenario di medio periodo di Salvatore Ferragamo ratifica la tendenza negativa della curva. Tuttavia l’analisi del grafico a breve evidenzia un allentamento della fase ribassista propedeutico ad un innalzamento verso la prima area di resistenza vista a 12,87 Euro. Supporto a 12,42. Eventuali elementi positivi sostengono il raggiungimento di un nuovo top visto in area 13,32.

Il CdA di Ferragamo ha approvato i dati preliminari del 1° trimestre 2020, che scontano la pandemia da coronavirus ed evidenziano una diminuzione dei ricavi del 30,6% a 220 milioni di euro (-31,4% a cambi costanti) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2019. Il Gruppo ha registrato una solida performance nel mese di gennaio in tutti i mercati principali, che si è poi progressivamente deteriorata, nei mesi di febbraio e marzo, prima in Cina e in Asia e successivamente in Europa, in America e nel resto del mondo.

Il canale distributivo Retail, fortemente impattato, nei mesi di febbraio e marzo, dalla progressiva chiusura di grandissima parte della rete distributiva, ha registrato ricavi in diminuzione del 28,6%, ma anche il canale Wholesale ha riportato un calo del 33,7%, penalizzato dalle cancellazioni di ordini, in particolare nel canale Travel Retail.

Il CdA, che ha esaminato i risultati preliminari, ha anche deliberato di convocare per l’8 maggio l’assemblea, che si svolgerà esclusivamente mediante delega, e di revocare la proposta di distribuzione dell’utile di esercizio 2019. Istituito un Comitato Esecutivo per fare fronte all’emergenza determinata dalla pandemia da Covid-19.

(Foto: © theyok/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salvatore Ferragamo in rialzo nonostante contrazione fatturato 1° tri...