Salini Impregilo si aggiudica in consorzio un contratto in Turchia

(Teleborsa) – Salini Impregilo rafforza il suo ruolo nel campo dell’eco-sostenibilità in Turchia. Tramite la società del Gruppo Fisia Italimpianti, il general contractor si è aggiudicato una commessa del valore di 83.900.000 euro in Turchia per l’adeguamento dell’impianto di depurazione esistente di Atakoy e per la realizzazione di una nuova sezione dell’impianto stesso. Il progetto, assegnato dalla società comunale Istanbul Su ve Kanalyzasyon Idaresi (ISKI). I lavori sarano realizzati dal consorzio Fisia Alkatas, che comprende la capofila Fisia e la società Alkatas, con quote paritetiche del 50% ciascuna.

Il consorzio, di tipo EPC (Engineering, Procurement, Construction), prevede l’adeguamento dell’impianto di depurazione esistente, così da renderlo idoneo a trattare 360.000 metri cubi al giorno, e la realizzazione di una nuova sezione di impianto per il trattamento di 260.000 mc/g, dei quali 20.000 mc/g mediante membrane. L’opera dovrà essere completata nei prossimi 24 mesi.

Salini Impregilo si aggiudica in consorzio un contratto in Turchia
Salini Impregilo si aggiudica in consorzio un contratto in Turchi...