Salini Impregilo e CDP lavorano sulla leadership di Progetto Italia

(Teleborsa) – E’ ormai giunto all’ultimo miglio il progetto di creazione di un maxi polo delle costruzioni, sotto la regia di Cassa Depositi e Prestiti, che vede come attori principali la big italiana delle costruzioni Salini Impregilo e la travagliata Astaldi, oggetto d’interesse della società guidata da Pietro Salini.

Uno dei nodi centrali di Progetto Italia sarebbe la scelta del candidato per la Presidenza ed attorno a questo tema si sarebbero polarizzati i colloqui nell’ultimo periodo. Secondo le indiscrezioni de Il Sole 24 Ore, sarebbe in pole Claudio Costamagna, ex CEO di Salini Impregilo ed in seguito di CDP. Il manager di lungo corso, che vanta anche nel curriculum importanti ruoli in banche d’affari, sarebbe il naturale punto d’unione fra CDP e Salini, fatto di rapporti di fiducia costruiti in passato.

Non vi sarebbero novità invece per quanto concerne gli altri incarichi, visto che Pietro Salini dovrebbe senz’altro esser confermato quale Amministratore delegato e Massimo ferrari in qualità di Direttore generale.

In ogni caso, la scadenza delle trattative ed indicazioni chiare su aspetti finanziari e governance dovranno essere risolti entro il prossimo 19 giugno, data entro la quale dovrà esser presentato al Tribunale di Roma il piano di salvataggio di Astaldi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salini Impregilo e CDP lavorano sulla leadership di Progetto Ital...