Saipem, positivi i commenti degli analisti al progetto CEPAV

(Teleborsa) – Saipem ha messo a segno un colpo da 970 milioni di euro con il progetto CEPAV. Il Consorzio CEPAV Due, di cui Saipem attualmente detiene una partecipazione pari al 59%, e Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) hanno firmato un contratto per la realizzazione del primo lotto costruttivo della tratta Alta Velocità/Alta Capacità Brescia – Verona.

Le prime attività avranno inizio nel periodo estivo con le acquisizioni delle aree, la preparazione dei cantieri e dei campi logistici lungo il tracciato, unitamente alle bonifiche belliche ed alle indagini archeologiche. Tali attività avranno una durata di qualche mese e si concluderanno nel corso del prossimo anno. 
Le prime opere in calcestruzzo e gli scavi avranno inizio entro la fine dell’anno.

Positive le reazioni degli analisti alla commessa.

Banca Akros dichiara che si tratta “chiaramente di una buona notizia” e che il contratto ha “buoni margini” di profitto. Il suo giudizio sul titolo della società ingegneristica italiana è buy con prezzo obiettivo a 4,4 euro.

“Si tratta di un contratto di dimensioni discrete per Saipem – commentano gli esperti di Barclays – che andrà ad aggiungere un 15% circa all’attuale portafoglio di 6 miliardi di euro”. La raccomandazione sul titolo è underweight con target price a 3,8 euro.

Per Fidentiis il titolo Saipem è hold con target price a 3,4 euro. Si tratta di “notizie positive ma attese, perché questo contratto era stato indicato come opportunità a breve termine durante la conference call dei risultati del 1° trimestre 2018. Trattandosi di un contratto onshore, la sua marginalità dovrebbe essere piuttosto bassa (margine EBITDA del 3-4% secondo le nostre stime). Un altro contratto che dovrebbe essere annunciato a breve termine è quello relativo al nuovo terminale di gas naturale liquefatto progettato da PTT a Nong Fab, del valore di circa 1 miliardo di dollari, che amplierà la capacità di importazione della Thailandia di 7,5mpta entro il 2023. Includendo il nuovo contratto E&C Offshore in Qatar da circa 1,3 miliardi di dollari, annunciato questa settimana, gli ordini nel 2° trimestre dovrebbero superare i 3 miliardi di euro, con un rapporto book-to-bill che raggiunge 1,5 volte il trimestre”, concludono gli esperti della banca d’affari.

Festeggia il titolo Saipem a Piazza Affari: +3,37%.

Saipem, positivi i commenti degli analisti al progetto CEPAV