Saipem, nuovo contratto offshore in Brasile

(Teleborsa) – Saipem si è aggiudicata un nuovo contratto SURF EPCI assegnato da Petrobras per l’installazione di un sistema sottomarino basato su riser rigidi relativo al progetto Búzios 7, per lo sviluppo del giacimento pre-salt situato a circa 200 km al largo della costa dello stato di Rio de Janeiro, ad una profondità di circa 2.000 metri.

Il progetto assegnato a Saipem comprende l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e l’installazione (EPCI) dei Riser Steel Lazy Wave (SLWR) e le corrispondenti flowline di interconnessione tra i 15 pozzi sottomarini e l’unità FPSO, oltre alle relative linee di servizio e ombelicali di controllo. Inoltre, Saipem sarà responsabile della fornitura e installazione degli ancoraggi dell’unità FPSO e dell’aggancio della stessa al giacimento.

Per l’installazione degli SLWR Saipem impiegherà la FDS, il suo mezzo all’avanguardia per lo sviluppo di giacimenti.
A luglio 2020 Saipem si era già aggiudicata un contratto da Petrobras per il progetto Búzios 5 per l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e l’installazione (EPCI) degli Steel Lazy Wave Risers (SLWR) e delle corrispondenti flowline di interconnessione tra tutti i pozzi e l’unità FPSO.

Questo progetto è un’ulteriore importante evidenza di un nuovo ciclo di investimenti e della competitività di Saipem in progetti ad alto contenuto tecnologico – ha commentato Francesco Caio, CEO e Direttore Generale di Saipem -. Il contratto conferma inoltre la fiducia riposta in Saipem da grandi clienti come Petrobras per la realizzazione di progetti centrali per le loro strategie e il solido posizionamento dell’azienda in aree geografiche con significative prospettive di sviluppo”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saipem, nuovo contratto offshore in Brasile