Saipem, nuovi contratti E&C offshore in Arabia Saudita

(Teleborsa) – Saipem si è aggiudicata nuove commesse e change order nel segmento E&C Offshore, per un valore complessivo di circa 1 miliardo di dollari.

In particolare, tra le nuove commesse, le più significative sono le notifiche di aggiudicazione di due contratti EPIC (Engineering, Procurement, Installation, Construction) da parte di Saudi Aramco, all’interno del Long Term Agreement in vigore, rinnovato nel 2015 fino al 2021 per attività in Arabia Saudita.

Questi due contratti riguardano rispettivamente lo sviluppo dei campi Marjan, Zuluf e Safaniya situati nel Golfo Arabico, tra i più importanti giacimenti offshore della Regione. Tali contratti comprendono la progettazione, l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione, l’installazione e la messa in opera di sistemi sottomarini ed includono, inoltre, la posa di condotte, cavi sottomarini e ombelicali, platform deck e jacket. Le due commesse prevedono inoltre lavori aggiuntivi di manutenzione e smantellamento sulle piattaforme esistenti e già operative nei campi.

“Con queste commesse Saipem rafforza ulteriormente la sua presenza in un’area altamente strategica quale il Medio Oriente”, ha sottolineato Stefano Cao, CEO di Saipem. “I nuovi contratti con un cliente storico come Saudi Aramco rappresentano, inoltre, un importante e forte segnale di fiducia nei confronti di Saipem, alla quale viene riconosciuta – ancora una volta – l’elevata qualità dei suoi servizi e la solida expertise nella costruzione ed installazione di piattaforme offshore”.

Saipem, nuovi contratti E&C offshore in Arabia Saudita