Saipem, i garanti sottoscrivono il 12,2% dell’aumento di capitale

(Teleborsa) – Come anticipato dal comunicato emesso da Saipem il 22 febbraio scorso, i Garanti della ricapitalizzazione iniziata il 25 gennaio 2016 hanno sottoscritto le restanti azioni dell’aumento di capitale conclusosi l’11 febbraio.

In particolare oggi Goldman Sachs International, J.P. Morgan, in qualità di Joint Global Coordinator e Joint Bookrunner, Banca IMI, Citigroup, Deutsche Bank AG, London Branch, Mediobanca, UniCredit, in qualità di Joint Bookrunner e HSBC Bank plc, BNP Paribas, ABN AMRO Bank N.V. e DNB Markets in qualità di Co-Lead Managers hanno sottoscritto n. 1.179.181.806 azioni ordinarie, pari a circa il 12,2% delle azioni ordinarie di nuova emissione, per un controvalore complessivo pari a circa 427 milioni di euro.

L’aumento di capitale si è pertanto concluso con la sottoscrizione di n. 9.668.363.496 azioni ordinarie Saipem per un controvalore complessivo pari a Euro 3.499.947.586 (di cui Euro 1.749.973.793 a titolo di capitale e Euro 1.749.973.793 a titolo di sovrapprezzo).

Il nuovo capitale sociale di Saipem risulta quindi pari ad Euro 2.191.384.693, suddiviso in n. 10.109.665.070 azioni ordinarie e n. 109.326 azioni di risparmio prive di indicazione del valore nominale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saipem, i garanti sottoscrivono il 12,2% dell’aumento di capital...