Saipem costruirà una raffineria in Uganda con General Electric

(Teleborsa) – Saipem al lavoro in Uganda con General Electric. Secondo indiscrezioni, oggi 10 aprile 2018, nel paese africano verrà firmato un Project Framework Agreement (PFA) per la Raffineria di Hoima tra il ministro dell’Energia, Irene Muloni, e i rappresentanti del consorzio americano General Electric Co, di cui fa parte Saipem.

Il PFA prevede che il general contractor italiano esegua i lavori di stima per la costruzione della Raffineria, il cui valore si aggira attorno ai 4 miliardi di dollari. L’impianto dovrebbe produrre nella prima fase 30.000 barili al giorno, per poi raggiungere i 60 mila a piena capacità.  

Successivamente, a seguito dello stanziamento degli investimenti, partirà direttamente la realizzazione della raffineria secondo la modalità di contratto EPC (Engineering, Procurement, Construction).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saipem costruirà una raffineria in Uganda con General Electric