Saipem, Cao: “Infrastrutture da sempre parte nel nostro DNA”

(Teleborsa) – “Le infrastrutture sono da sempre parte del nostro DNA. In Saipem siamo abituati a gestire la costruzione di opere complesse con competenze trasversali di ingegneria e project management, sia nel settore energetico che delle infrastrutture. Ci proponiamo sempre più come una società di servizi, diversificata, pronta a competere nel mercato delle infrastrutture, sia a livello Europeo che nel resto del mondo”. A dirlo è Stefano Cao, Amministratore Delegato di Saipem, in occasione dell’evento inaugurale di avvio dei lavori della linea AV/AC Brescia Est – Verona. L’evento inaugurale si è tenuto oggi a Lonato del Garda (BS), presso il cantiere Lonato Ovest.

“Con la nostra partecipazione a questa opera di importanza strategica, realizzata dal consorzio cepav due di cui Saipem è leader – spiega Cao – siamo orgogliosi di fornire il nostro contributo ad un ambizioso progetto che punta a realizzare un trasporto più competitivo e sostenibile e a fare sistema, integrare territori e valorizzare l’indotto e le filiere nazionali per il rilancio dell’economia nell’era post Covid. Il sistema galleria di Lonato del Garda è l’opera più complessa e articolata del progetto AV/AC Brescia Est – Verona, per una lunghezza complessiva di circa 7.950 metri, la cui realizzazione prevede l’utilizzo della fresa Martina, la più grande al mondo”.

“La popolazione mondiale – ha concluso il top manager – si concentrerà nei prossimi anni sempre di più nelle grandi megalopoli e, di conseguenza, ci sarà bisogno di nuove infrastrutture: reti energetiche, reti Internet e vie di trasporto tradizionali in un passaggio dalla ruota gommata al ferro. Negli ultimi anni Saipem ha partecipato a diversi progetti per la costruzione delle ferrovie ad Alta Velocità Milano-Bologna e Treviglio-Brescia. A livello internazionale, abbiamo realizzato il collegamento ferroviario per il trasporto dello zolfo granulato Shah–Habshan–Ruwais negli Emirati Arabi Uniti, lunga 264 km e al centro dell’Etihad Rail Project del Gulf Cooperation Council (GCC). Ciò dimostra il nostro grado di adattabilità agli scenari in rapida evoluzione, grazie a un modello di business diversificato che posiziona Saipem come Global Solutions Provider, in grado di sviluppare soluzioni innovative e sostenibili“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saipem, Cao: “Infrastrutture da sempre parte nel nostro DNA&#822...