Saipem, cambio al vertice: Eni propone Francesco Caio come AD

(Teleborsa) – Si prospetta un cambio dei vertici di Saipem, dopo che il tandem Eni e CDP Industria (che insieme controllano oltre il 43% della società) ha proposto Francesco Caio (l’attuale presidente) come nuovo amministratore delegato e Silvia Merlo come nuovo presidente.

In virtù del patto parasociale in essere fra le due società, Eni e CDP Industria hanno presentato una lista congiunta in vista dell’assemblea degli azionisti di Saipem convocata per il prossimo 30 aprile. Per il CdA sono stati individuati i seguenti nomi: Silvia Merlo (indipendente), Francesco Caio, Alessandra Ferone, Pier Francesco Ragni, Marco Reggiani, Paola Tagliavini (indipendente).

“Francesco Caio è il candidato in possesso delle competenze professionali specifiche per la nomina come amministratore delegato della società”, si legge in una nota, dove si propone anche Silvia Merlo come presidente del consiglio di amministrazione.

Eni e CDP Industria chiederanno inoltre all’assemblea di confermare le attuali retribuzioni degli amministratori, proponendo, pertanto, di determinare la retribuzione annua lorda spettante a ciascun amministratore (incluso il presidente) in 60.000 euro, oltre al rimborso delle spese sostenute per la carica.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saipem, cambio al vertice: Eni propone Francesco Caio come AD