Saipem avvia programma di emissioni di prestiti obbligazionari fino a 1,6 miliardi

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Saipem  ha deliberato oggi l’emissione, da effettuarsi in un arco temporale massimo di un anno a decorrere da domani, di prestiti obbligazionari non convertibili per un ammontare complessivo massimo di 1,6 miliardi di euro a valere sul Programma EMTN (Euro Medium Term Note) ovvero, in alternativa, l’assunzione della garanzia da parte di Saipem S.p.A. a favore dei sottoscrittori dei medesimi prestiti obbligazionari per il caso di emissione dei prestiti da parte della controllata Saipem Finance International B.V..

Il Consiglio di Amministrazione ha attribuito all’Amministratore Delegato il potere di definire l’importo e le condizioni di dettaglio di ciascuna emissione obbligazionaria, nel rispetto dei parametri generali del Programma EMTN.

Le risorse rinvenienti dal Programma EMTN saranno destinate prioritariamente al rimborso della linea Bridge to Bond dell’importo di 1.600 milioni di euro entro la scadenza del 1° luglio 2017, salvo esercizio da parte della Società della facoltà di proroga fino al 1° gennaio 2018. L’attuazione del Programma EMTN consentirà alla Società di cogliere prontamente opportunità di finanziamento offerte dal mercato dei capitali e da investitori istituzionali nel corso dei prossimi 12 mesi.

BNP Paribas  e Unicredit  agiscono in qualità di Joint Arrangers del Programma EMTN.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saipem avvia programma di emissioni di prestiti obbligazionari fino a ...