Saipem, assemblea approva bilancio e nomine. Caio eletto Presidente

(Teleborsa) – Si è tenuta oggi l’assemblea di Saipem, presieduta da Paolo Andrea Colombo, presso la sede legale della società. Presenti 626 azionisti rappresentativi del 61,94% del capitale sociale. Fra questi l’Eni con una quota del 30,532% del capitale, Cdp Equity con il 12,553% e Dodge & Cox con il 15,69% capitale.

L’assemblea ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2017, che chiude con una perdita di 328 milioni di euro, in forte riduzione rispetto al 2016, che verrà ripianata mediante utilizzo delle riserve. Il rappresentante di Eni ha chiesto di non leggere le relazioni sul bilancio, approvato a maggioranza da 618 azionisti rappresentativi al 98,738% del capitale ordinario rappresentato in assemblea.

L’assemblea ha poi determinato in 9 i componenti il consiglio di amministrazione, che dureranno in carica per un periodo di tre anni.

Quanto alle nomine, sono stati votati con il 70,93% delle preferenze i candidati tratti dalla lista presentata da Eni e Cdp: Claudia Carloni Leone Pattofatto, Francesco Caio (candidato Presidente), Stefano Cao, Paolo Fumagalli, Maria Elena Cappello. Il 26,44% ha votato a favore della seconda lista presentata da diversi gestori di fondi che comprende Federico Ferro-Luzzi, Ines Maria Lina Mazzilli e Paul Simon Schapira.  

Sulla presidenza di Francesco Caio si è espresso a favore il 93,68% (584 azionisti), mentre una rappresentanza infinitesimale dello 0,178% si è detta contraria ed il 3,123% si è astenuto. Non votanti 14 azionisti corrispondenti al 3,018% del capitale rappresentato in assemblea.

L’assemblea ha deliberato anche in merito ai compensi degli Amministratori, attualmente pari a 60 mila euro (lordi), oltre al rimborso delle spese sostenute. Gli azionisti sono stati invitati a deliberare, fra le proposte presentate in assemblea, un “compenso in linea con il benchmark di società comparabili”.

Via libera a maggioranza all’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie al servizio del Piano di Incentivazione di Lungo Termine 2016-2018 per l’attribuzione 2018 ed all’autorizzazione al Consiglio di Amministrazione a disporre fino a un massimo di 8,8 milioni di azioni proprie da destinare al Piano.

Infine, l’assemblea ha approvato il conferimento dell’incarico di revisore dei conti alla Kpmg per il periodo 2019-2027, fissando il compenso in 33 milioni di euro. 

Nel corso dell’Assemblea, in risposta alle domande degli azionisti, l’Ad Stefano Cao ha confermato che la cifra determinata per il patteggiamento con Sonatrach è stata contabilizzata in bilancio, ma non fornisce conferma dell’importo indicato da Sonatrach.

Cao ha poi speso qualche parola in merito al contesto in cui Saipem si è mossa in quest’ultimo triennio. “Una crisi più prolungata del previsto” ha ammesso il numero uno del general contractor, che a fronte di una congiuntura difficile ha messo a punto un imponente piano di riduzione dei costi e di recupero dell’efficienza, che ha portato ad una riorganizzazione spinta di tutte le sue divisioni. Ma “emergono deboli segnali di ripresa”, ha aggiunto il manager, affermando che il processo sta vedendo “la luce in fondo al tunnel” e confermando quanto anticipato in occasione della presentazione dei risultati del 1° trimestre.

Nel 2015 Saipem “si trovava in una fase storica molto diversa, a valle di massicci investimenti, a valle anche di un mercato che in qualche maniera aveva ingenerato la convinzione che la crescita dovesse essere eterna e continuare all’infinito, convinzione che erano largamente legate a questo specie di follia del prezzo del petrolio, che sembrava andare a crescere all’infinito”, ha spiegato Cao.

“L’industria dove opera la Saipem è un’industria largamente ciclica, quindi di cicli e di crisi se ne erano già viste prima”, ha chiarito, aggiungendo che quest’ultima crisi ha avuto caratteristiche particolari quanto a durata per il “combinato” delle fallimentari strategie dell’OPEC e dell’avvento della produzione Shale. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saipem, assemblea approva bilancio e nomine. Caio eletto Presidente