Safilo, si allarga la perdita nel 2020. Nessun dividendo

(Teleborsa) – Safilo, azienda attiva nel mercato dell’occhialeria e quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, ha chiuso il 2020 con ricavi pari a 780,3 milioni di euro, in calo del 15,2% a cambi costanti e del 16.9% correnti rispetto ai 939 milioni incassati nel 2019. L’EBITDA adjusted è stato di 1 milione (65,4 milioni nel 2019, -98,4%), il risultato netto adjusted negativo per 46,5 milioni di euro (-6 milioni nel 2019).

L’indebitamento netto di del gruppo ha raggiunto quota 222,1 milioni di euro, di cui 111,8 per le acquisizioni, contro i 74,8 milioni del 2019. Il CdA “non ha ritenuto opportuno proporre la distribuzione di un dividendo“.

Tra le note positive dello scorso esercizio c’è la crescita dell’e-commerce. “Nel 2020, il nostro business online è cresciuto esponenzialmente, contribuendo per circa 100 milioni di euro alle vendite totali del gruppo, arrivando a rappresentarne il 13% dal circa 4% nel 2019″, ha detto Angelo Trocchia, amministratore delegato di Safilo.

“In questi primi mesi del 2021, l’andamento delle vendite ha continuato a essere influenzato dalla performance positiva del business negli Stati Uniti, dalla continua forza del canale online, e da una più marcata ripresa dei mercati emergenti, mentre alcuni paesi europei e il canale travel retail in Asia rimangono aree di debolezza”, ha aggiunto Trocchia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Safilo, si allarga la perdita nel 2020. Nessun dividendo