Safilo chiuderà stabilimento in Slovenia. A rischio 557 posti di lavoro

(Teleborsa) – Safilo, azienda attiva nel mercato dell’occhialeria e quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, ha annunciato l’intenzione di chiudere il sito produttivo di Ormož, in Slovenia, a partire da giugno 2021. La chiusura coinvolgerà 557 dipendenti e si inserisce “nel quadro del riallineamento della capacità industriale del gruppo alle attuali e future esigenze produttive”, ha sottolineato l’azienda.

Questo intervento segue quelli attuati in Italia nel 2020, con la chiusura delle attività dello stabilimento di Martignacco e la riorganizzazione dello stabilimento di Longarone, ancora in corso.

“La già complessa situazione del sito sloveno a livello di riduzione di volumi, dovuta alla fine degli accordi di produzione di importanti brand in licenza ed al trend in continua crescita verso prodotti in acetato, è stata aggravata dall’emergenza Covid-19 ed è diventata strutturale e non sostenibile per gli anni a venire”, ha evidenziato la società veneta.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Safilo chiuderà stabilimento in Slovenia. A rischio 557 posti di lavo...