SACBO, fatturato e passeggeri in crescita all’Aeroporto di Milano Bergamo

(Teleborsa) – All’Aeroporto di Bergamo fatturato e passeggeri continuano a volare. Numeri che, al vaglio della trimestrale sottoposta al Consiglio di Amministrazione di SACBO, la società che gestisce lo scalo, rimuovono le perplessità che da analisi esterne erano piovute sull’andamento del business dell’aeroporto, che rappresenta anche la più importante base del sud Europa di Ryanair.

La compagnia aerea irlandese, che all’aeroporto di Milano Bergamo muove passeggeri più che in ogni altro scalo continentale (i primi sono Londra Stansted e Dublino), ha ridotto la sua crescita inizialmente programmata nella stagione invernale, che prende il via domenica 29 ottobre per concludersi a fine marzo, ma continua a registrare il segno più. Come logica conseguenza, anche il dato generale dell’aeroporto dove ha puntato più che altrove è roseo.

Dalla situazione economica e patrimoniale rilevata al 30 settembre 2017 emerge un dato di bilancio perfettamente in linea con le previsioni di budget, a conferma della continuità della gestione operativa di SACBO che riflette l’andamento positivo, sia in termini di fatturato complessivo (in crescita del 9,6%), sia in termini di movimento passeggeri, attestatisi a 9,5 milioni (+11,8%).

L’utile netto registrato al 30 settembre 2017 si conferma ampiamente positivo e pari a 11,8 milioni. Risultati che consolidano la posizione dell’Aeroporto di Milano Bergamo e – si legge nella nota del gestore – avvalorano le strategie di programma di SACBO nei confronti di tutti gli attori che operano sullo scalo.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

SACBO, fatturato e passeggeri in crescita all’Aeroporto di Milan...