Ryanair investe nella compagnia low cost di Niki Lauda

(Teleborsa) – Ryanair Holdings ha annunciato di aver stipulato un accordo vincolante con Niki Lauda per sostenere il suo piano di sviluppo e crescita di LaudaMotion, la compagnia aerea austriaca con sede a Vienna di proprietà di Niki Lauda.

Il vettore, in possesso di COA (Certificato di Operatore Aereo),  ha recentemente acquisito molte delle attività dell’ex Niki Airline, tra cui gli aeromobili A320, ed inizierà presto una serie di servizi di linea e charter da Germania, Austria e Svizzera principalmente verso le destinazioni leisure nel Mediterraneo.

Ryanair acquisirà una quota iniziale del 24,9% di LaudaMotion, che potrebbe salire al 75% se ritenuta conforme alle norme europee in materia di concorrenza. Si tratta di in investimento inferiore a 50 milioni di euro per il 75% del capitale oltre alle risorse necessarie all’avviamento.

Niki Lauda presiederà il consiglio di amministrazione della compagnia aerea e sovrintenderà l’attuazione della sua strategia per costruire una linea aerea austriaca low cost di successo.

Ryanair fornirà supporto finanziario e gestionale a LaudaMotion, erogando 50 milioni di euro per supportare i costi di avvio e operativi per il primo anno, oltre a 6 aeromobili a noleggio in “wet-lease” per la stagione estiva 2018 per consentire a LaudaMotion di raggiungere i 21 aeromobili necessari al suo ampio programma di volo.

Sia Lauda che Ryanair lavoreranno con il team di gestione già esistente di LaudaMotion e si aspettano che la compagnia aerea raggiunga la redditività entro il terzo anno di attività, se avrà successo il piano di far crescere il business e la flotta fino ad almeno 30 aeromobili Airbus.

Questa partnership offre sicurezza di lavoro, opportunità di carriera e crescita dell’occupazione in tutti i dipartimenti di LaudaMotion, tra cui piloti ed equipaggio di cabina, manutenzione e amministrazione, e permetterà a consumatori e visitatori di beneficiare di una forte concorrenza, che comporta una possibilità di scelta più ampia e tariffe più basse.

“Con l’accesso alla flotta Ryanair e alle sue risorse finanziarie, LaudaMotion crescerà più rapidamente, poiché cercherà di competere in un mercato dominato dalle alte tariffe di Lufthansa con le sue controllate svizzere e austriache”, sottolinea 
Michael O’Leary, CEO di Ryanair, che aggiunge “buona notizia per i consumatori e i visitatori austriaci e tedeschi, che ora possono sperare in una vera competizione, più scelta e tariffe più basse”.

Ryanair investe nella compagnia low cost di Niki Lauda