Ryanair cancella l’8% dei voli venerdì 28 settembre a causa dello sciopero in sei Paesi europei

(Teleborsa) – Ryanair ha informato con 72 ore di anticipo i clienti di aver preventivamente cancellato 190 (8%) dei suoi 2.400 voli in programma venerdì 28 settembre, corrispondente all’8% della programmazione, a causa dello sciopero indetto da una minoranza del personale di bordo in Spagna, Belgio, Olanda, Portogallo, Italia e Germania.

Tutti i passeggeri interessati sono stati contattati via e-mail ed SMS e avvisati della cancellazione del loro volo con 3 giorni di anticipo.

Ryanair punta esplicitamente l’indice su rappresentanti sindacali che ritiene spinti dai dipendenti delle compagnie aeree concorrenti. Ryanair sostiene che in Spagna, un membro del personale di bordo di Norwegian sta guidando lo sciopero ad Alicante, mentre in Portogallo un membro dell’equipaggio della TAP sta promuovendo lo sciopero senza il supporto del nostro personale di bordo portoghese.

In Italia, dove Ryanair ha firmato ieri un accordo sul Contratto Collettivo di Lavoro con i 3 principali sindacati del personale di bordo, “la minaccia di sciopero – si legge in una nota ufficiale del vettore irlandese – è portata avanti da un sindacato minore che non ha alcun riconoscimento o sostegno tra il nostro personale di bordo italiano”.

Nelle ultime settimane Ryanair ha concluso una serie di negoziazioni sindacali, che includono accordi per i piloti e il personale di cabina in Irlanda, Regno Unito, Italia e Germania, rivolgendosi poi ai sindacati dei piloti in Belgio, Olanda, Spagna, Portogallo e Germania invitandoli a negoziare accordi simili a quelli raggiunti con FORSA in Irlanda sia per i piloti che per il personale di bordo.

La cancellazione dell’8% dei voli nella giornata di venerdì 28 settembre coinvolgerà 30mila passeggeri.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ryanair cancella l’8% dei voli venerdì 28 settembre a causa dello s...