Ryanair acquisisce il 100% di Laudamotion

(Teleborsa) – Ryanair è ora unico proprietario di Laudamotion (Lauda Motion GmbH). Già da diversi mesi la low cost irlandese controllava il 75% della compagnia austriaca con sede nel Concorde Business Park a Schwechat, in Austria, vicino a Vienna, e base operativa all’aeroporto di Berlino-Tegel, in Germania, fondata un anno fa dal tre volte campione del mondo di F1 Niki Lauda assieme a Ronny Pecik rilevando “parte delle ceneri” del fallimento di Air Berlin.

Niki Lauda, che finora aveva mantenuto il 25% dell’aerolinea, si è dichiarato soddisfatto dell’operazione: “Sono contento che Ryanair acquisisca ormai il pieno controllo di Laudamotion per assicurarne crescita e sviluppo”. I “piani di crescita” del vettore diventano così ambiziosi.

“Dai 4 milioni di passeggeri del primo anno di esercizio – ha detto Michael O’Leary, Ad Ryanair – si vuole passare a 6 milioni nel secondo anno, per arrivare a 7,5 milioni nel 2020/21. L’obiettivo è diventare nei prossimi dieci anni la maggiore linea aerea austriaca e contrastare Lufthansa”.

Entro la prossima estate la flotta Laudamotion passerà da 10 (6 Airbus A320-200 e 4 A321-200) a 25 aerei e le rotte aumenteranno. Entro il 2020 la compagnia dovrebbe disporre di 30 Airbus e dare lavoro ad altri 400 collaboratori. Inoltre per fine 2019 ci sarà almeno una base al di fuori di Austria e Germania, con preferenza verso l’Europa dell’Est.

Niki Lauda, 70 anni, che nello scorso è stato sottoposto a un doppio trapianto cuore-polmoni dopo che nel 1997 e nel 2005 aveva subito 2 trapianti di reni, non abbandonerà la compagnia, ma diventerà Presidente del Comitato esecutivo della società. “Niki rimane ancora a bordo”, ha confermato Andreas Gruber, numero uno di Laudamotion.

Ryanair acquisisce il 100% di Laudamotion