Russia, sempre più tesi i rapporti con la Turchia

(Teleborsa) – La Turchia ha accusato la Russia di una provocazione, perché un militare sul ponte di una nave della marina russa, avrebbe imbracciato un lanciarazzi nel momento di attraversare lo stretto del Bofsforo, a Istanbul.

Le relazioni tra i due paesi si sono velocemente deteriorate durante la scorsa settimana, quando la Turchia ha abbattuto un aereo russo colpevole, secondo Ankara, di aver violato il suo spazio aereo durante una missione in territorio siriano.

La televisione turca NTV, ha mostrato fotografie al riguardo che ritraggono un militare tecnico in possesso di un lanciarazzi sul ponte della nave Caesar Kunikov, nel momento di passare attraverso lo stretto del Bosforo, sabato.

“Inquadrare un militare russo in atteggiamento simile durante il passaggio di una nave da guerra russa è una provocazione”, ha dichiarato il ministro degli Esteri turco, Mevlüt Cavusoglu, come riporta il sito di notizie Hürriyet. “Se si percepisce una situazione minacciosa, daremo la risposta necessaria”.

Il Bosforo, che taglia in due Istanbul, è l’unico passaggio verso il mare aperto per la flotta russa del Mar Nero che, secondo un trattato risalente alla fine della prima guerra mondiale, obbliga la Turchia a concederne attraversamento a tutte le navi di passare in tempo di pace.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Russia, sempre più tesi i rapporti con la Turchia