Rusal vola in borsa dopo stop sanzioni USA

(Teleborsa) – Grande giornata per Rusal che ha guadagnato il 9,4% alla Borsa di Hong Kong, dopo la notizia della revoca delle sanzioni USA collegata alla perdita del controllo dell’oligarca russo Deripaska, molto vicino al presidente Vladimir Putin.

La big dell’alluminio ha fatto sapere che l’azionista di maggioranza Deripaska, formalmente attraverso la compagnia En+ Group, ha ridotto la partecipazione sotto il 50% congiuntamente a quella della compagnia energetica En+, mentre quest’ultima ha siglato un accordo per uno scambio azionario con la big svizzera del trading in materie prime Glencore che rileverà il 10,55% del capitale (esteso) di En+ in nuove azioni, in cambio dell’8,75% di Rusal.

Rusal ha anche accettato le dimissioni del Presidente Jean-Pierre Thomas, appena eletto, su esplicita richiesta del Tesoro statunitense.

Rusal vola in borsa dopo stop sanzioni USA