Rulli di tamburo per l’economia europea

(Teleborsa) – La produzione dell’Eurozona decolla a maggio, confermando il trend di ripresa dell’economia della moneta unica anche per effetto delle misure di Quantitative Easing approntate dalla BCE. In particolare si conferma forte il settore industriale, come recentemente indicato dai PMI europei.

Secondo quanto riportato oggi dall’Istituto di Statistica dell’Unione Europea (Eurostat), l’output ha registrato un aumento mensile del 1,3%, migliore rispetto al +0,3% di aprile (dato rivisto da +0,5%). Il dato risulta migliore delle attese degli analisti.

Su base annua la produzione ha registrato un aumento del +4%, in flessione rispetto al +1,2% rivisto del mese precedente (+1,4% la prima lettura). Anche in questo caso il dato è sopra il consensus che indicava un +3,6%.

Per quanto riguarda l’Europa dei 28, su base mensile si è registrato un aumento dell’1,2% (il precedente di aprile era +0,1%), mentre su anno la produzione ha registrato una salita del 4%, meglio del +1,2% precedente.

Rulli di tamburo per l’economia europea