Rosso a Wall Street, Fed negativa su economia

(Teleborsa) – Vendite diffuse a Wall Street dopo che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato che l’outlook dell’economia resta incerto con significativi rischi al ribasso.

Sul fronte macro, ad aprile, i prezzi alla produzionenegli Stati Uniti sono diminuiti più di quanto atteso dagli analisti, registrando il peggior ribasso su base mensile dal dicembre del 2009.

Tra gli indici statunitensi il Dow Jones affonda con una discesa del 2,34%; sulla stessa linea, viene venduto parecchio lo S&P-500, che continua la seduta a 2.808,85 punti. Pesante il Nasdaq 100 (-2,04%), come l’S&P 100 (-2%).

Nell’S&P 500, non si salva alcun comparto. Tra i peggiori della lista del paniere S&P 500, in maggior calo i comparti energia (-4,51%), finanziario (-2,98%) e beni industriali (-2,70%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Merck & Co (+1,30%) e Wal-Mart (+0,70%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Express, che prosegue le contrattazioni a -5,73%.

In caduta libera United Technologies, che affonda del 5,72%.

Pesante Exxon Mobil, che segna una discesa di ben -4,86 punti percentuali.

Seduta drammatica per Walgreens Boots Alliance, che crolla del 4,74%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Viacom (+3,24%), Equinix (+1,82%), Liberty Global (+1,64%) e Regeneron Pharmaceuticals (+1,56%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Tripadvisor, che ottiene -7,46%.

Sensibili perdite per Stericycle, in calo del 7,33%.

In apnea Cognizant Technology Solutions, che arretra del 6,07%.

Tonfo di Bed Bath & Beyond, che mostra una caduta del 6,14%.

(Foto: © Ton Snoei | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rosso a Wall Street, Fed negativa su economia