Roma, Raffaele Marra arrestato per corruzione

(Teleborsa) – L’attuale capo del personale del Campidoglio, Raffaele Marra, nonché braccio destro del Sindaco Virginia Raggi, è stato arrestato su richiesta della Procura di Roma. Il reato contestato è quello di corruzione.

La vicenda che ha portato all’arresto di Marra da parte dei carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale guidati da Lorenzo D’Aloia, è legata all’inchiesta sulla compravendita delle case Enasarco e, risale al 2013.

In quel periodo Marra era a capo del dipartimento politiche abitative del Comune di Roma.

In manette anche il costruttore Scarpellini, accusato di aver incassato una tangente quando lavorava all’Enasarco.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Roma, Raffaele Marra arrestato per corruzione