Roma diventa il centro della finanza globale

(Teleborsa) – Il gotha del settore finanziario torna a Roma oggi e domani, per la XXIV edizione dell’International Rome Conference on Money, Banking and Finance.  

L’evento, che si svolge alla LUMSA, il 3 e 4 dicembre, sarà un’importantissima occasione per fare il punto della situazione, in una fase cruciale per la finanza globale: proprio oggi la BCE ha annunciato nuove misure di stimolo, mentre la Fed si prepara a ritirare il suo sostegno fra due settimane. All’iniziativa, infatti, parteciperanno anche degli esponenti della BCE, della Federal Reserve e del FMI. 

La conferenza è promossa da LUMSA, La Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre, LUISS e Fordham University di New York, in partnership con Journal of Financial Stability e con Economic Notes. “Questa conferenza internazionale – dichiara Giovanni Ferri, Direttore del Center for Relationship Banking and Economics – è giunta alla XXIV edizione. Avviata a Tor Vergata, da cinque anni è condivisa tra tutte le principali università romane, tra cui la LUMSA. Partecipano circa 100 studiosi dai cinque continenti: accademici, giovani dottorati ed esponenti di istituzioni come la Federal Reserve, BCE, FMI”.

Fra i temi trattati la macroeconomia, le politiche monetarie, la regolamentazione bancaria ed alcune esperienze fortunate come il caso dell’Irlanda. Nell’edizione di quest’anno sono previsti gli interventi di quattro relatori: Volker Wieland della Goethe University Frankfurt, Xavier Freixas dell’Universitat Pompeu Fabra de Barcelona, Patrick Honohan Governatore uscente della Central Bank of Ireland ed Iftekhar Hasan della Fordham University di New York.

Roma diventa il centro della finanza globale