Risultati in calo per Bialetti. Pesano frenata consumi e tensioni finanziarie

(Teleborsa) – Il gruppo Bialetti chiude i primi nove mesi del 2018 con ricavi netti pari a 100,2 milioni di euro, in calo rispetto ai 123 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente.

L’Ebitda è negativo per 6,1 milioni di euro rispetto al risultato positivo di 9,2 milioni messo a bilancio nei primi nove mesi del 2017.

Il risultato, spiega la società in una nota, risente principalmente della generale contrazione dei consumi registratasi sul mercato
interno ed estero nonché della situazione di tensione finanziaria che ha determinato ritardi nell’approvvigionamento, nella produzione e nelle consegne di prodotti destinati alla vendita sia nel canale retail che nel canale tradizionale, lasciando inevasi significativi quantitativi di ordini di vendita già acquisiti in quest’ultimo canale.

Al 30 settembre 2018 l’indebitamento finanziario netto del Gruppo è pari a 68,9 milioni di euro (74,4 milioni al 30 giugno 2018).

“La disponibilità delle nuove risorse finanziarie, attesa a breve, consentirà alla Società di far fronte all’attuale situazione di tensione finanziaria” che avrà riflessi negativi anche sui risultati dell’esercizio 2018, fa sapere Bialetti.

Risultati in calo per Bialetti. Pesano frenata consumi e tensioni ...