Rimbalzo a Wall Street. Focus sul Beige Book

(Teleborsa) – Partenza in cauto rialzo per la borsa di Wall Street, dopo i cali registrati la viglia sulla scia dell’attuale crisi politica in Italia. 

Ricca la giornata dal punto di vista macroeconomico: prima dell’avvio del mercato è stata diffusa la seconda stima sul PIL USA che ha mostrato una revisione al ribasso sul primo trimestre 2018. Il sondaggio ADP sull’occupazione, che anticiperà i più importanti dati sul mercato del lavoro americano, in uscita venerdì prossimo, ha evidenziato una crescita inferiore al previsto degli occupati, a maggio.

In serata la Federal Reserve pubblicherà il Beige Book, il consueto rapporto sulla situazione economica del paese.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones, avanza a 24.520,64 punti, interrompendo la serie di tre ribassi consecutivi, iniziata giovedì scorso; sulla stessa linea, lieve aumento per lo S&P-500, che si porta a 2.705,71 punti. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,47%), come l’S&P 100 (0,6%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Energia (+1,08%), Finanziario (+1,08%) e Sanitario (+0,74%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Exxon Mobil (+1,54%), JP Morgan (+1,40%), Microsoft (+1,25%) e Intel (+1,10%). I più forti ribassi, invece, si verificano su General Electric, che continua la seduta con -0,53%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Microchip Technology (+2,43%), Workday (+2,35%), Monster Beverage (+2,27%) e Micron Technology (+2,20%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Airlines, che prosegue le contrattazioni a -1,10%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rimbalzo a Wall Street. Focus sul Beige Book