Riforme, intesa su tre emendamenti. Calderoli presenta 82 milioni di modifiche

La maggioranza sembra aver trovato la quadra su tre emendamenti del disegno di legge Boschi: elettività, funzioni e giudici costituzionali.
Il tanto discusso nodo dell’elettività dei senatori risulta dunque sciolto: i futuri senatori saranno eletti dai consigli regionali che dovranno tenere conto delle scelte fatte dagli elettori al momento del voto. 

Si attendono ora le mosse della minoranza del Partito democratico, anche se le premesse sembrano essere buone. “Mediazione degna, ritrovata unità nel Partito”, ha dichiarato senatore Vannino Chiti, esponente della minoranza dem.

Intanto Roberto Calderoli si fa avanti, presentando una valanga di emendamenti. “Sono 82.730.460 i miei emendamenti alla Riforma costituzionale”, ha detto il vicepresidente del Senato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riforme, intesa su tre emendamenti. Calderoli presenta 82 milioni di m...