Rifiuti, Pitruzzella: “più concorrenza aiuta a difendere l’ambiente”

(Teleborsa) – Il problema del sistema italiano di smaltimento dei rifiuti urbani è la sua struttura monopolistica. Durante un’audizione davanti alla Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti, il presidente dell’Antitrust, Giovanni Pitruzzella, ha osservato che in Italia c’è “una scarsissima concorrenzialità tra il sistema Conai e i sistemi alternativi, con un conseguente quasi-monopolio detenuto dal sistema consortile Conai”, aggiungendo che “nel campo della gestione dei rifiuti urbani, la concorrenza contribuisce a raggiungere gli obiettivi ambientali”. 

“Tali scelte organizzative – secondo Pitruzzella – producono effetti negativi sulla concorrenza nel mercato della vendita degli imballaggi, in quanto sterilizzano la valenza concorrenziale dell’onere di gestione dei rifiuti da imballaggio”. Da qui, la conclusione che “è necessario che i produttori sostengano effettivamente e interamente gli oneri di gestione dei rifiuti derivanti dal consumo dei loro imballaggi e che i prezzi di questi ultimi riflettano adeguatamente il loro futuro onere di gestione, ovvero la loro maggiore o minore riciclabilità”.

Rifiuti, Pitruzzella: “più concorrenza aiuta a difendere ...