Rifiuti, firmato il Protocollo a Caserta. Conte: “Da oggi non più Terra dei fuochi ma Terra dei cuori”

(Teleborsa) – Firmato a Caserta il protocollo d’intesa sulla Terra dei Fuochi. Come annunciato, il premier Conte e i vice Salvini e Di Maio mettono dunque in campo un “piano d’azione contro i roghi tossici” per contrastare il fenomeno “delle discariche abusive e degli incendi dolosi”. “Terremo sotto controllo le aziende che producono scarti abusivi – promette Di Maio – e verificheremo che si proceda con le bonifiche”.

Alla conferenza stampa non c’è Matteo Salvini ma, riferiscono fonti del Viminale, non esiste “nessuna polemica e nessun mistero. Il ministro non è intervenuto perché deve far rientro a Roma: questa sera parteciperà, come unico esponente del governo, a una cena al Quirinale”.

“Da oggi non più Terra dei fuochi ma Terra dei cuori”. Queste le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. “Abbiamo appena firmato insieme ad altri sette ministeriha aggiunto il premier E’ stata coinvolta anche la Regione, con De Luca. I protocollo contiene un piano di azione contro i roghi nella Terra dei fuochi. Ciò significa una particolare sensibilità e determinazione del governo a contrastare il fenomeno delle discariche abusive, gli incendi dolosi e il traffico illecito di rifiuti”.

Luigi Di Maio invece ha sottolineato che “ogni giorno dovremo controllare che i presidi sensibili siano controllati, che si si stia avanzando con il piano delle bonifiche. Abbiamo scelto la strada più difficile, non quella degli slogan”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rifiuti, firmato il Protocollo a Caserta. Conte: “Da oggi non pi...