Riesce il rimbalzo a Wall Street

(Teleborsa) – La Borsa di New York viaggia ancora positiva a metà seduta e continua il rimbalzo dopo le forti perdite di inizio settimana. Segno più per tutti e tre i principali indici a stelle e strisce. Bene anche le Borse europee che hanno terminato la seduta con guadagni superiori al punto percentuale. Brilla Piazza Affari nonostante la bocciatura dell’Ue alla Manovra tricolore.

Giornata densa di appuntamenti dall’agenda macroeconomica USA. Aumentano per la seconda settimana consecutiva le richieste di sussidi alla disoccupazione, mentre si mostrano in forte calo gli ordinativi di beni durevoli. In crescita, anche se con ritmo più lento, il leading indicator a ottobre, mentre calano oltre attesele scorte di gas. Aumentano ancora invece le scorte settimanali di greggio.

A Wall Street, il Dow Jones sale dello 0,63%; sulla stessa linea, in rialzo lo S&P-500, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 2.666,1 punti. In rialzo il Nasdaq 100 (+1,42%), come l’S&P 100 (0,7%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti energia (+2,47%), beni di consumo secondari (+1,73%) e telecomunicazioni (+1,62%). Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti utilities (-1,16%) e beni di consumo per l’ufficio (-0,65%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Microsoft (+2,51%), Chevron (+2,30%), Dowdupont (+2,02%) e Nike (+1,75%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Johnson & Johnson, che prosegue le contrattazioni a -3,50%.

Scivola Coca Cola, con un netto svantaggio dell’1,09%.

Tentenna Pfizer, che cede lo 0,99%.

In rosso Procter & Gamble, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,34%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Autodesk (+8,84%), Ctrip.Com International (+8,43%) e Liberty Global (+5,87%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Nvidia, che ottiene -2,47%.

Spicca la prestazione negativa di Amgen, che scende dell’1,43%.

Tesla Motors scende dell’1,41%.

Calo deciso per Mylan, che segna un -1,33%.

Riesce il rimbalzo a Wall Street