Riello diventa americana

(Teleborsa) – La Riello, nota azienda italiana nel settore del riscaldamento, da tempo in tensione finanziaria, viene salvata da una società americana. Dopo mesi di trattative, la UTC Climate, Controls & Security ha accettato di rilevare il 70% del capitale con un aumento di capitale, di cui non si conosce l’importo. 

L’aumento servirà a risanare il debito della società italiana, lasciando il restate 30% in mano alla famiglia Riello (Ettore e le sorelle Lucia e Roberta). Concessa ai Riello anche un’opzione di vendita a medio termine della partecipazione residua.

La Riello ha una storia lunga e travagliata. Fondata nel 1922 dai fratelli Riello – Pilade Giuseppe e Raffaello – aveva conosciuto una grande espansione negli anni ’80, mettendo a segno anche una campagna di internazionalizzazione ed espansione negli anni ’90 (fra i marchi noti acquisiti anche Beretta). Nel 2000 era passata in mano al Fondo Carlyle, ma Ettore Riello era riuscito a riportare la società in mano alla famiglia nel 2004, grazie ad un finanziamento ottenuto da un pool di banche. 

Purtroppo, oggi le richieste sempre più esigenti della vigilanza bancaria impongono a queste banche – UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare, Bpm, Veneto Banca e Bnp Paribas – di ridurre la loro esposizione che è di circa 420 milioni. UTC dunque si è impegnata a risanare il debito agli inizi del 2016.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riello diventa americana