Rialzo controllato per le Borse europee

(Teleborsa) – Bilancio positivo per i mercati finanziari del Vecchio Continente. Gli acquisti diffusi interessano anche il FTSE MIB, che si muove sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia. La prima seduta dopo lo stop di Pasqua è spinta anche dalla chiusura record di Wall Street di ieri.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,181. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,24%. Pioggia di acquisti sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno del 2,13%.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a +97 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,67%.

Tra gli indici di Eurolandia si muove in territorio positivo Francoforte, mostrando un incremento dello 0,93%, denaro su Londra, che registra un rialzo dell’1,13%, e piccoli passi in avanti per Parigi, che segna un incremento marginale dello 0,59%.

Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,65% a 24.870 punti, proseguendo la serie positiva iniziata il 24 del mese scorso; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share procede a piccoli passi, avanzando a 27.089 punti.

In frazionale progresso il FTSE Italia Mid Cap (+0,64%); come pure, poco sopra la parità il FTSE Italia Star (+0,57%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Leonardo (+3,08%), CNH Industrial (+2,64%), Enel (+2,53%) e Pirelli (+2,16%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Terna, che ottiene -3,09%.

Seduta negativa per Prysmian, che mostra una perdita dell’1,68%.

Sotto pressione Atlantia, che accusa un calo dell’1,35%.

Scivola Snam, con un netto svantaggio dell’1,33%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Cattolica Assicurazioni (+2,40%), Bff Bank (+2,39%), Technogym (+2,09%) e Sesa (+2,08%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su ERG, che ottiene -1,57%.

In rosso Piaggio, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,20%.

Sottotono Juventus che mostra una limatura dello 0,94%.

Deludente IREN, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rialzo controllato per le Borse europee