Rialzi moderati per Milano e gli altri Eurolistini

(Teleborsa) – Lieve aumento per il FTSE MIB, al pari delle principali Borse Europee. I listini azionari riprendono fiato dopo la corsa delle prime sedute del nuovo anno, innescata dall’ottimismo degli investitori sulla crescita globale. 

Lieve calo dell’Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,197. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.314,6 dollari l’oncia. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 61,91 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 154 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,97%.

Tra le principali Borse europee incolore Francoforte, rispetto alla seduta precedente. Piccoli passi in avanti per Londra, che segna un incremento marginale dello 0,37%. Giornata moderatamente positiva per Parigi, +0,51%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,57%. 

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti Chimico (+5,18%), Servizi per la finanza (+1,38%) e Automotive (+1,13%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, brilla Fineco, con un forte incremento (+3,76%) supportata da giudizi positivi e dati sulla raccolta 2017. Il titolo ha bucato al rialzo la soglia dei 9 euro. 

Tra le altre banche, ottima performance per Banca Generali, che registra un progresso del 2,11%. Bilancio decisamente positivo per BPER, che vanta un progresso dell’1,79%. Denaro su Unicredit +0,49% dopo che Moody’s ne ha migliorato l’outlook.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Ferragamo, che ottiene -1,69%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Fincantieri (+4,58%), Mutuionline (+2,82%), Sias (+2,64%) e Brunello Cucinelli (+2,10%),  quest’ultima grazie ai dati sul fatturato 2017. Le più forti vendite, invece, si manifestano su FILA, che prosegue le contrattazioni a -1,04%.

Rialzi moderati per Milano e gli altri Eurolistini