RFI, traffico ferroviario regionale senza particolari criticità

(Teleborsa) – Il maltempo ha le ore contate: l’aria fredda di origine artica presente sull’Italia sta lasciando il posto a correnti occidentali più miti e umide.
Ne beneficia sicuramente il traffico ferroviario, che stamane 1° marzo procede senza particolari criticità, secondo il programma previsto dal Piano neve e gelo, comunica RFI.

Nelle regioni dell’arco alpino, in base all’evoluzione dei fenomeni meteorologici, i convogli stanno circolando anche in quantità superiore rispetto al programma definito, garantendo più collegamenti.

In particolare, in Lombardia questo è stato possibile anche grazie alla fine dei lavori, nei tempi stabiliti, nell’ambito della stazione di Pioltello. La riattivazione dei binari della linea veloce della Milano – Brescia ha infatti permesso il ripristino della piena capacità ferroviaria.

Sull’asse ferroviario Milano – Roma – Napoli, sta attualmente circolando l’80% dei treni alta velocità. Si registrano rallentamenti medi di 30 minuti per il guasto di due convogli, in via di risoluzione.

In base alle attuali previsioni meteorologiche, si stima che la situazione ferroviaria possa ritornare alla normalità a partire da venerdì 2 marzo.

RFI, traffico ferroviario regionale senza particolari criticità