RFI, l’inchiesta Grandi Opere non ha coinvolto suoi dipendenti o manager

(Teleborsa) – Nessun dipendente di RFI – Rete Ferroviaria Italiana è stato coinvolto nell’inchiesta Grandi Opere. Lo precisa la società che fa parte del Gruppo Ferrovie di Stato. 

In relazione alle indagini della Procura della Repubblica di Genova, che in questi giorni hanno interessato il Consorzio Cociv, General Contractor del Terzo Valico, RFI precisa che “allo stato attuale, nessuno fra i propri dirigenti e dipendenti è coinvolto e interessato dall’inchiesta”.

RFI, che è committente dell’opera, ha già avviato un controllo capillare sia dei lavori eseguiti sia della qualità dei materiali utilizzati. La società assicura che, in coerenza con le decisioni del Ministero delle Infrastrutture e dell’Autorità anticorruzione, “metterà in campo e garantirà tutte le ulteriori e differenti procedure atte al puntuale controllo delle attività e le lavorazioni che saranno eseguite nel proseguo dei cantieri”.

RFI, l’inchiesta Grandi Opere non ha coinvolto suoi dipendenti o...