Rete Imprese Italia: “Il governo non snaturi il Fondo garanzia Pmi”

(Teleborsa) – Un innalzamento della soglia massima garantita per singola impresa da 2,5 a 4 milioni di euro aprirebbe il Fondo di garanzia per le Pmi alle mid cap (aziende con un numero di dipendenti tra 250 e 499) che di fatto snaturerebbe lo stesso fondo.

È quanto sostiene Rete Impresa Italia a proposito della possibilità che il governo vari modifiche rivelanti all’accesso al Fondo in modo da aprire anche alle operazioni di grande importo e alto rischio.

Il Fondo, ricorda Rete Imprese Italia, nasce per “sostenere le micro, piccole e medie imprese” che ancora oggi soffrono per il mancato accesso al credito, “indipendentemente dalla loro effettiva rischiosità e dall’equilibrio dei loro bilanci”.

“La stessa Banca d’Italia ha ormai certificato che soltanto per le aziende di media e grande dimensione i prestiti hanno ripreso a crescere in quasi tutti i settori di attività”, ricorda Rete Imprese Italia.

Tali modifiche infine, porterebbero a “concentrare l’utilizzo del Fondo, e il rischio finanziario collegato, su operazioni di grande importo per imprese di dimensioni tali, peraltro, da avere accesso diretto al mercato del credito”.

Rete Imprese Italia: “Il governo non snaturi il Fondo garanzia&n...