Renzi a Ventotene: “Dopo la Brexit l’Europa non è finita”

(Teleborsa) – Brexit, Europa, sicurezza, immigrazione, giovani. Sono questi gli argomenti principe del trilaterale di Ventotene tenuto a bordo della portaerei italiana Garibaldi. Matteo Renzi, parlando sul ponte della portaerei Garibaldi, ha ricordato che “L’Europa è nel ricordo di Spinelli. Era il 1941, ci fu chi ebbe intelligenza e capacità per il futuro dell’ Europa”. Spinelli è stato un politico e scrittore italiano, sovente citato come padre fondatore dell’Europa per la sua influenza sull’integrazione europea post-bellica.

“Dopo la Brexit l’ Europa non è finita”, ha dichiarato Renzi ponendo l’attenzione su sicurezza interna e sicurezza esterna che, a detta del Premier, rimangono priorità assolute. “Discuteremo anche delle misure economiche su investimenti di qualità che puntino – ha aggiunto – a riforme strutturali”. Renzi ha poi puntato i riflettori sui giovani, dicendo che nell’isola di Santo Stefano, dove vi è il carcere, ora  struttura penitenziaria in disuso edificata nel 1795, si costruirà un Campus per giovani europei.”99 celle che diventeranno 99 camere per i giovani europei”, ha sottolineato il Premier.

Dopo il Premier Renzi, è intervenuto il presidente della Repubblica francese, Francois Hollande, che ha posto grande attenzione al tema della difesa. “L’ Europa deve garantire la propria difesa e la Francia è partecipe – ha detto Hollande – e non solo la difesa per garantire la sicurezza, c’è anche lo sviluppo”.  Sull’economia, Hollande ha rimarcato che “la Brexit crea incertezze, è vero che c’è stato il rallentamento alla crescita. E’ per questo motivo che dobbiamo incentivare gli investimenti”.

Il Cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha poi dichiarato: “L’Europa è venuta da momenti bui ed è diventata una realtà. Oggi noi dobbiamo garantire un’Europa sicura e vivere secondo i nostri principi”. Anche la Merkel ha puntato i riflettori sulla sicurezza, affermando che all’interno dell’UE, si devono “migliorare gli scambi tra i servizi di intelligence”.

Per quanto riguarda il grave problema dell’immigrazione, la Merkel ha detto: “Di fronte a sfide così grandi, ai tanti profughi che arrivano, dobbiamo migliorare il meccanismo di protezione delle frontiere”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Renzi a Ventotene: “Dopo la Brexit l’Europa non è fi...