Reno de Medici, utile raddoppiato e margini in accelerazione

(Teleborsa) – Reno de Medici chiude i conti al 31 dicembre 2020 con un utile netto più che raddoppiato a 33,6 milioni di euro, in aumento rispetto ai 15,6 milioni di Euro del 31 dicembre 2019 (+115,1%), grazie alla positiva performance operativa (+11,5 milioni di euro in termini di EBITDA), i minori oneri finanziari (4,1 milioni di Euro) ed alla diminuzione delle svalutazioni e degli ammortamenti (5,1 milioni di Euro).

I ricavi netti consolidati ammontano a 679,5 milioni di euro, rispetto ai 701,6 milioni dell’anno precedente, a causa della riduzione dei prezzi medi di vendita, poiché le tonnellate vendute hanno raggiunto le 1.184 mila unità, rispetto alle 1.174 mila vendute nel 2019.

Il Margine Operativo Lordo Consolidato (EBITDA) ha raggiunto 83,8 milioni di euro rispetto ai 72,4 milioni dello stesso periodo del 2019 (+15,8%). L’EBITDA margin del Gruppo, grazie anche ai programmi di recupero efficienza ed integrazione intrapresi da RDM all’inizio del
2017, ha subito un’accelerazione al 12,3% dal 10,3% consuntivato nel 2019. L’EBIT ammonta a 47 milioni di euro, in aumento (+54,4%) rispetto ai 30,4 milioni di Euro a fine dicembre 2019.

L’Indebitamento Finanziario Netto Consolidato al 31 dicembre 2020 è pari a 8,9 milioni di euro, con un decremento di 43,2 milioni rispetto ai 52 milioni di Euro al 31 dicembre 2019.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reno de Medici, utile raddoppiato e margini in accelerazione