Regolamentazione taxi e Ncc: MIT e MISE proporranno legge delega

(Teleborsa) – Il settore del trasporto pubblico locale non di linea necessita di una regolamentazione. Proprio per questo il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) e il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) proporranno al Senato, nel corso del dibattito sul DDL Concorrenza, di disciplinare il settore mediante lo strumento della legge delega.
La decisione è giunta a seguito degli incontri intercorsi in questi giorni con il servizio taxi ed il servizio di Noleggio con conducente (Ncc), con la consapevolezza di voler tener conto della regolazione e salvaguardia del servizio pubblico, del principio della concorrenza, della necessità di migliorare i servizi ai cittadini, dell’evoluzione tecnologica del settore, della lotta all’abusivismo, di un migliore incontro tra domanda e offerta, del miglioramento del sistema di programmazione e organizzazione su base territoriale.
Sarà istituito un tavolo tecnico con tutti i soggetti interessati.

Negli ultimi tempi tassisti ed autonoleggiatori hanno chiesto ripetutamente al governo misure di protezione contro l’abusivismo e, soprattutto, contro la concorrenza sleale della grande multinazionale Uber, che con il suo servizio di noleggio con conducente ha messo in ginocchio i taxi tradizionali. Lo sviluppo di queste nuove App e anche l’adozione di strumenti tecnologici simili da parte delle compagnie di radio-taxi, infatti, stanno provocando in tutto il mondo complesse questioni d’interferenza con i servizi tradizionali.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regolamentazione taxi e Ncc: MIT e MISE proporranno legge delega