Regno Unito, prestiti al top dalla crisi finanziaria

(Teleborsa) – Rallenta la massa monetaria della Gran Bretagna, ma non l’attività dei prestiti, che vola ai massimi dalla crisi Lehman.

La massa monetaria M4 ha riportato a novembre un incremento dello 0,4% rispetto al mese precedente, quando il dato era salito dello 0,6%. Lo comunica la Bank of England. Il dato è migliore delle attese degli analisti che indicavano un +0,5%. Su base annua, invece, si è registrato un incremento dello 0,5% contro il +0,2% precedente.

Per quanto concerne l’M4 lending si è registrata variazione mensile pari a +0,2%, dopo il calo dello 0,2% di ottobre, ed un incremento annuo dello 0,8% (+0,2% il dato precedente).

Nello stesso periodo, i crediti al consumo destagionalizzati crescono di 1,5 miliardi (+0,8% su mese e +8,3% su anno). I prestiti totali, invece, sono aumentati di 5,3 miliardi (+0,4% mese +3,2% anno).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regno Unito, prestiti al top dalla crisi finanziaria