Regno Unito, l’inflazione risale ai massimi da 1 anno

(Teleborsa) – Continua a crescere il tasso di inflazione in Regno Unito, nonostante gli effetti depressivi del petrolio, portando la crescta tendenziale ai massimi da 1 anno. Un segnale di recupero che depone a favore delle misure di sostegno approntate dalla Bank of England con una politica monetaria accomodante.

Secondo l’Office for National Statistics (ONS), a gennaio i prezzi al consumo hanno registrato un incremento dello 0,3% su base annua, dopo il +0,2% di dicembre, risultando perfettamente in linea con le attese degli analisti.

Su base mensile i prezzi al consumo sono però scivolati dello 0,8% dopo il +0,1% di dicembre, risultando leggermente sotto le attese degli analisti che erano per un -0,7%.

Il dato core dell’inflazione (che esclude le componenti volatili come l’energia) evidenzia una crescita dell’1,2% rispetto al +1,4% del mese precedente ed appare al di sotto delle stime di consensus che indicavano un +1,3%.

In aumento dello 0,7% a livello congiunturale invece l’indice dei prezzi al dettaglio (RPI), che mostra un tasso di crescita tendenziale dell’1,3% da +1,2%.

Anche i prezzi alla produzione a gennaio hanno evidenziato un rallentamento della caduta, che segnala un allentamento delle pressioni deflazionistiche, attestandosi a -0,1% su mese ed a -1% su anno.

Regno Unito, l’inflazione risale ai massimi da 1 anno